Monastero Aristotelico di San Domenico

Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Meditazione sotto un albero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Meditazione sotto un albero   Mar Set 27, 2011 9:59 pm

Quella Sera Matteo dicise di uscire a Meditare sotto l'albero dove avevo visto apparire una strana figura...Si sedette e iniziò a riflettere su quella cosa che da qualche giorno aveva sentito dentro di sè. Era un misto di felicità e gelosia ma anche imbarazzo. Rimase lì...a meditare
Tornare in alto Andare in basso
Maestro dei Novizi
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 112
Data d'iscrizione : 25.09.11

MessaggioTitolo: Re: Meditazione sotto un albero   Mer Set 28, 2011 11:49 pm

Abitudinario, l'anziano frate faceva la sua solita passeggiata alle ultime luci, ed ecco che, di nuovo, si imbattè in una figura immersa in meditazione...

Figliolo, buonasera! Pare che questo albero ispiri la riflessione... Hai voglia di condividere i tuoi crucci con un vecchietto curioso?


Domandò sorridente

_________________
Monaco di San Domenico
Curatore del Noviziato

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Meditazione sotto un albero   Gio Set 29, 2011 3:37 pm

Giorno Padre...vi ho visto ora. E' da un po' di tempo che sono preso da uno specie di spirito di rivalità che però non mi piace molto. Questo mi è successo quando Stex86 è diventato SudDiacono di Massa insieme a me. Da lì in poi è riuscito a superarmi in ogni materia e mi sono iniziato a sentire inferiore a lui e a quasi perdere le motivazioni con cui ho preso questo compito
Cosa devo fare?
e riaccucciò la testa
Tornare in alto Andare in basso
Maestro dei Novizi
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 112
Data d'iscrizione : 25.09.11

MessaggioTitolo: Re: Meditazione sotto un albero   Gio Set 29, 2011 10:14 pm

Oh! Oh! La gioventù!

Il vecchio monaco si sedette con il respiro corto




Sai quante poche cose grandi sarebbero state compiute, se due bambini non si fossero sfidati a chi sapesse cogliere più velocemente un frutto sul ramo alto? In verità è un tesoro la competizione, e se hai pazienza vorrei anche farti capire perchè. Ora ti racconto una storia, ma tu non andare a dirla in giro eh!

Si avvicinò all'orecchio del giovane, e facendosi schermo con il palmo della mano, sussurrò:


Molte primavere fa, quando tu ancora non eri nato, al monastero non c'erano che una decina di frati che facevano tutto da soli: chi spazzava l'aia, chi radunava i libri, chi insegnava al seminario, chi confessava e chi accoglieva i pellegrini. Tra di loro c'erano due giovani monaci in particolare, che sembravano essere stati creati dall'Altissimo con energie inesauribili: studiavano, aravano i campi, lustravano la cappella, tutto senza mai lamentarsi.

Col passare del tempo, i due divennero membri rispettati e diventarono professori, bibliotecari, entrarono anche nel Capitolo dell'Ordine, lavorando con una instancabilità che lasciava gli altri monaci interdetti. Nessuno sapeva come spiegare questa loro grande laboriosità; nessuno, fino a che un Padre decise di indagare. Fece in modo di parlare prima con uno, e poi con l'altro, e sai che risposte ottenne?

Il primo disse: "Padre, lavoro dall'alba a sera per mostrarmi degno dell'abito che porto, ma non mi sento adeguato. C'è sempre quel confratello che mi mostra quanto siano scarse le mie forze e i miei risultati..." E il secondo: "Padre, lavoro a notte fonda e fino all'alba, e tuttavia non credo che l'Ordine possa andare fiero di me. Mi sento debole: non come quell'altro fratello, che mi supera sempre in tutto."


Il vecchio tornò al suo posto e sorrise al ragazzo


Capisci? Invece che lodare l'uno la bravura dell'altro e crescere così nella sana amicizia aristotelica, passavano il loro tempo a mortificarsi e a gareggiare in ogni cosa per mostrarsi migliori, più abili, più "degni". Che spettacolo triste, per il Padre!

Fece loro una bella lavato di capo, che se la ricordano ancora. E a te, figliolo, non rimprovero nulla, ma anzi ti sprono a legare con fratello Stefano, perchè dall'amicizia di due giovani determinati come voi due potrebbe nascere qualcosa di grande, di bello e di buono...


_________________
Monaco di San Domenico
Curatore del Noviziato

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Meditazione sotto un albero   Gio Set 29, 2011 11:14 pm

Mi avete schiarito la mente Padre disse il ragazzo La prima cosa che farò è parlare con Stefano visto che siamo pure compaesani. Ma sapete mica dirmi come mai Padre Giarru non lo vedo mai connesso? e si distese per dormire
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Meditazione sotto un albero   

Tornare in alto Andare in basso
 
Meditazione sotto un albero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Meditazione sotto un albero
» Gioielli vari sotto l'albero
» Sotto la città (Arnaldur Indridason)
» Miniatura sotto vetro
» angelo punta albero

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Monastero Aristotelico di San Domenico :: Dintorni del Monastero :: Boschi-
Andare verso: