Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali


Non sei connesso Connettiti o registrati

Messa del 20 settembre 1457

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Messa del 20 settembre 1457 il Dom Set 20, 2009 7:36 am

Kemnos

avatar
Dignitario Onorario
Dignitario Onorario
Padre Enno indossò i Sacri Paramenti ed uscì nella Cappella per la celebrazione della Messa domenicale.
Dopo aver compiuto il gesto della fede, salì sul pulpito ed iniziò l'omelia:

Fratelli, tante sono le cose che ci distolgono dalla nostra unica e vera missione. Più di tutto è dannosa per noi la pigrizia: non siamo qui per riposarci, almeno non noi monaci! Noi siamo qui per lodare l'Altissimo e compiere il suo volere. La nostra missione è sì lo studio dei Testi Sacri e il lavoro in Scriptorium, ma abbiamo anche il compito di andare nelle nostre città o nelle città limitrofe ed educare i nostri concittadini ad amare il Signore, poichè Egli li ama.
Noi un giorno ci presenteremo davanti al trono del nostro Creatore e dovremo rendere conto di ciò: "Appartenevi all'Ordine Domenicano" ci dirà l'Onnipotente "quante anime sei riuscito a strappare alla bestia senza nome?"
Studiare, certo, ci aiuta ad elevarci, così come il lavoro pesante, ma questa è la nostra vera missione: convertire coloro che ci sono vicini alla Vera Fede, all'Unico Vero Dio!
Siamo qui, fratelli, perchè abbiamo scelto questa vita, abbiamo giurato, spero non lo si sia fatto a cuor leggero.
Se così non è, quando tornerete nelle vostre città predicate l'Amore che il nostro Creatore nutre per noi, cosicchè potremo rispondere, quando Egli ci chiamerà, "sono riuscito a salvare tutti coloro che ho potuto, per coloro che invece hanno tappato le orecchie invoco la Tua Misericordia".
Che l'Altissimo ed i Suoi Santi Profeti ci benedicano e ci assistano nella nostra santa missione.


Detto ciò scese dal pulpito e, terminata la messa, si avviò verso la Sacrestia per riprendere il suo consueto abito domenicano.


_________________
Padre Ennio "Kemnos" Borromeo Pelagio

- Arcivescovo di Ravenna-
- Gran Priore dell'Ordine di San Domenico -

2 Re: Messa del 20 settembre 1457 il Dom Set 20, 2009 11:12 am

Maghella

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Maghella raggiunse la Cappella per assistere alla Messa domenicale di Padre Kemnos.
Molti confratelli erano già presenti, si avvicinò alla prime file di fronte all'altare e trovò un angolino libero dove si sedette per ascoltare la funzione. Sorrise a Padre Kemnos che incrociò il suo sguardo ed ascoltò la sua omelia e rivolse il suo pensiero e la sua preghiera a tutte le persone che in quel momento non aveva vicino.

3 Re: Messa del 20 settembre 1457 il Dom Set 20, 2009 12:22 pm

andosan

avatar
Spirito Inquieto
Spirito Inquieto
Padre Andosan partecipava alla Messa, ascoltava l'omelia di Padre Kemnos, ma la sua mente era altrove.
Quando il confratello ebbe finito Padre Andosan si alzò dallo scranno e disse quasi in preda alla pazzia:

"Cari fratelli, tempi bui stanno giungendo al nostro cospetto. Pregate fratelli per tutto il clero veneziano e per i fedeli più sinceri. Tempi bui, tempi bui! La creatura senza nome ha lanciato la sua sfida: le sue armate si stanno disponendo, il suo braccio è libero di brandire la spada. Porterà la morte nei cuori e la distruzione di ogni edificio, ma la Chiesa non crollerà!"

Detto ciò il Padre diventò bianco in volto e si lasciò cadere sullo scranno trafelato.

4 Re: Messa del 20 settembre 1457 il Dom Set 20, 2009 11:32 pm

Anassagora


Frequentatore
Frequentatore
Anassagora entrò nella cappella , la funzione aveva già avuto inizio, non voleva arrecare disturbo con la sua entrata così restò dietro ad una colonna in fondo alla Cappella…..sentì lo sguardo dal pulpito su di lui… ascoltò le parole dell’omelia e fu molto toccato dalle stesse….L’eco della Capella fece rimbombare la parola pigrizia….Anassagorà abbassò lo sguardo e si rese conto della sua mancanza in questo ultimo periodo, aveva sentito la sua giovane vocazione per la Chiesa vacillare, ma le parole di oggi di Padre Kemnos avevano ritemprato il suo spirito. Terminata la messa scosso nell'animo si diresse nella sua cella per meditare... L’indomani avrebbe chiesto notizie sulla salute di Padre Andosan.



Ultima modifica di Anassagora il Lun Set 21, 2009 2:27 pm, modificato 2 volte

5 Re: Messa del 20 settembre 1457 il Dom Set 20, 2009 11:48 pm

tacuma

avatar
Dignitario
Dignitario
Era rimasto scosso padre Tacuma dalla messa di questa domenica.
Il richiamo di padre kemnos giusto e duro lo avrebbe portato necessariamente ad una lunga riflessione.
Ed ascoltandolo pensava a se stesso. Era egi sulla retta via, sulla via dell'amore che il suo signore dava ed era?
capiva tacuma e sapeva toccare il cuore delle genti che incontrava con quell'amore che il signore aveva trasmesso a lui ma di cui lui non era l'unico depositario?
E poi l'invettiva di padre Andosan, cosi' diretta, cosi' strana...decise che doveva parlare col confratello al piu' presto


_________________

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum