Monastero Aristotelico di San Domenico

Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi
 

 L'arrivo di un figlio ignoto

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cristoforo
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
Cristoforo

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Gen 29, 2012 11:00 am

Dopo il funerale di sua madre il giovane Cristoforo Colombo si incamminò verso il Monastero di San Domenico.
La donna, sul letto di morte, aveva rivelato il nome del padre sconosciuto: un tale Rod.
La madre dopo tanti anni finalmente raccontò di quel viaggiatore massese che conquistò il suo cuore. Si amarono ma lui, dopo pochi giorni, partì spezzandole il cuore, ignaro di lasciarle un figlio nel grembo.
Dopo anni di ricerche la donna aveva saputo che Rod aveva lasciato Massa, che si era fatto frate domenicano, probabilmente pentito per i tanti errori di gioventù ed infine era diventato parroco in Genova, dove morì colpito da una malattia incurabile.
La curiosità era troppo grande e del resto da tempo Cristoforo aveva intenzione di battezzarsi.
Si incamminò, dunque, e arrivò fino alle porte del Monastero, accompagnato dalla donna che, dal momento della morte della madre, lo aveva assistito e accudito offrendosi di fargli da madrina
Ma poteva presentarsi al Monastero come figlio di un frate... Cosa peraltro incerta?
Si fece coraggio e bussò


"Buongiorno, sono Cristoforo Colombo. Sono venuto qui per frequentare il corso di pastorale base, perchè intendo battezzarmi consapevolmente. Presto arriverà anche la mia futura madrina, dama Darkwitch che vorrebbe visitare il Monastero e seguire con me il corso.
Ma certo, ad essere sincero, sono qui anche perchè sembra che io sia figlio di un vostro fratello scomparso di recente, padre Rod, che nemmeno sapeva di essere padre! In gioventù amò mia madre e da quella breve storia nacqui io. Mi piacerebbe poter visitare questo luogo dove ha vissuto, per conoscere qualcosa di lui.
Anche se non saprò mai se egli era davvero mio padre, capisco che questo è un segno dell'Altissimo e intendo assecondare il suo volere: varie circostanze mi hanno portato qui e non credo che sia un semplice caso!
Spero di poter essere ammesso ad entrare"
Torna in alto Andare in basso
Darkwitch
Visitatore
Visitatore
Darkwitch

Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Gen 29, 2012 4:41 pm

Tamara conobbe quel giovane ragazzo e ne rimase conquistata.
Era di una dolcezza incredibile e per lei fu un onore quando egli le chiese di divenire sua madrina..
Le raccontò della sua breve vita,del suo passato e da subito Tamara sentì per lui un istinto materno volto a proteggerlo.

"vorrei fossi la mia madrina poichè vorrei che tu facessi sempre parte della mia vita.Vorrei fare il corso con te e mostrarti il monastero ove,credo,abbia vissuto mio apdre" le disse.

La sua richiesta così dolce e tenera,così forte non poteva essere ignorata dalla Viscontessa che con un sorriso accettò subito.
E fu così che quel giorno,Tamara si recò al monastero di San Domenico ove l'aspettava il piccolo Cristoforo..il suo cucciolo,come affettuosamente lei lo chiamava.

Tamara arrivò alle porte del monastero e vide che Cristoforo bussava già alla porta,si avvicinò e si presentò

"Sono Tamara Quesada,Viscontessa di Campagnatico e Baronessa di Batignano ma mi presento a Voi nelle umili vesti di Tamara affinchè io possa divenir madrina di questo giovine ragazzo."


Tamara fece un inchino per poi voltarsi verso Cristoforo e rivolgergli un dolce sorriso.
Torna in alto Andare in basso
Cristoforo
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
Cristoforo

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Gen 29, 2012 5:57 pm

Rod prese la madrina per la mano e gliela baciò.
"Venite madrina, avviciniamoci. Vedrà che presto ci apriranno. Mi hanno detto che qui c'è una biblioteca bellissima e persino una università! Potremo leggere tanti libri e passeggiare nel loro chiostro. Potremo leggere di Oane, della battaglia della città di Oanilandia, della corona della regina della creazione, la corona maledetta, e di tante altre cose che, senza questi monasteri e l'operato quotidiano di tanti uomini di Chiesa, andrebbero irrimediabilmente perdute!

Leggeremo insieme del viaggio di Aristotele verso est, con Alessandro, alla ricerca della città dei cerchi concentrici, della vita di Christos e dei santi e dei beati e forse anche dei testi proibiti!
Avviciniamoci insieme e vediamo se ci aprono!
Mi raccontano che ci sia anche un bel refettorio pieno di ricette!"
Torna in alto Andare in basso
Fenice
Gran Priore
Gran Priore
Fenice

Numero di messaggi : 4951
Data d'iscrizione : 26.12.10

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Gen 29, 2012 9:36 pm

Madre Fenice sentì bussare e aprendo lo spioncino vide due figure davanti al portone e udì due voci che discorrevano fra di loro.

Chi siete, fratelli? chiese sporgendosi per vedere le due figure. Presentatevi e sarete accolti, cosa vi porta qui?

_________________
L'arrivo di un figlio ignoto Signat12
Torna in alto Andare in basso
Cristoforo
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
Cristoforo

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Gen 29, 2012 10:00 pm

Cristoforo non sapeva come porsi per la faccenda del presunto padre. Era molto imbarazzato e non sapeva come rivolgersi a quella donna che aveva aperto la porta.
Doveva essere una figura importante di quel monastero. Aveva gli occhi segnati dalla stanchezza, probabilmente per intere giornate di studio e di lavoro, il viso pallido ma aveva una luce dello sguardo che hanno solo le persone che hanno trovato il senso della propria vita e che vivono nell'amore.
Quella donna sconosciuta le infondeva un senso di sicurezza che, fino ad allora, aveva trovato solo a contatto con la sua amata madrina.
Così Cristoforo come un bambino cominciò a parlare di getto, come a voler svuotare un sacco e liberarsi di un grosso peso nel cuore


"Madre, siamo di Piombino e arriviamo qui per visitare il Monastero. Mi chiamo Cristoforo, Cristoforo Colombo... ma Colombo è il cognome di mia madre, perchè non ho mai avuto un padre!
Abbiamo fatto un lungo viaggio per poter frequentare il corso di pastorale base. Intendo battezzarmi, infatti, solo dopo aver fatto gli studi che ritengo necessari. Mi accompagna la dama che mi farà l'onore di essere mia madrina e che, da quando sono rimasto orfano, mi aiuta e mi guida in questo mondo.
Ma vi è di più..."


Osservò gli occhi della Domenicana e, incoraggiato dal suo sguardo tenero, continuò a parlare...

"E' possibile, secondo quanto disse mia madre, in punto di morte, che mio padre era un uomo poi divenuto frate domenicano. Non seppe mai di avermi generato in gioventù, vivendo una breve avventura con mia madre, durante uno dei suoi viaggi.
Mi risulta che sia morto...non so se questa cosa sia vera, tuttavia...non riesco a credere che mia madre possa avermi mentito!...Sono confuso...mi piacerebbe conoscere qualcosa di lui, le persone che ha conosciuto, i luoghi in cui ha dimorato, i libri che ha letto o chissà, le cose che ha scritto!
Voi lo conoscevate?
E' davvero esistito un frate chiamato Rod, diventato parroco a Genova? Perchè così disse mia madre: un domenicano diventato parroco di Genova a cui lei non ebbe mai il coraggio di dire la verità, come scoprì che aveva preso gli ordini! Rod era il suo nome! Altro non so...Potete aiutarmi? Lo conoscevate?"
Torna in alto Andare in basso
Fenice
Gran Priore
Gran Priore
Fenice

Numero di messaggi : 4951
Data d'iscrizione : 26.12.10

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyMar Gen 31, 2012 1:39 am

Gli occhi di Madre Fenice si riempirono di lacrime e nello stesso momento sorrise. Spalancò la porta e le braccia in un gesto accogliente e gioioso.

Benvenuti! Benvenuto, figliolo... sei arrivato a quella che era la casa di Padre Rod, dove egli ha studiato, meditato, pregato, gioito... e dove è stato per noi tutti fratelli e sorelle domenicani un fratello amatissimo e prezioso.

Entra... entrate.


Si scostò per farli avanzare nel corridoio e guardò meglio il viso del giovane, cercando e trovando qualcosa nei suoi occhi che le fece accentuare il sorriso per la consolazione.
Fece un cenno ospitale di benvenuto anche alla donna che era con il giovane, non volendo farla sentire ignorata.

_________________
L'arrivo di un figlio ignoto Signat12
Torna in alto Andare in basso
Cristoforo
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
Cristoforo

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyMer Feb 01, 2012 6:44 pm

Cristoforo strinse forte la mano della madrina
"Venite, sarete stanca per questo lungo viaggio. Siamo finalmente arrivati!"
Poi si rivolse alla donna che li accoglieva con occhi commossi e con un tenero sorriso
"Se non erro voi eravate al funerale di mio padre!
Dovevate essere molto legati. Forse non è un caso che io sia qui e non è un caso che proprio voi mi abbiate aperto. Vi ringrazio per l'ospitalità. Entriamo subito e, se vorrete dedicarmi del tempo, mi piacerebbe sapere qualcosa di lui"

Fuori cominciava a nevicare silenziosamente.
Indifferente alle vicissitudini umane, la neve copriva il mondo, le sue gioie e le sue miserie.
Cristoforo e la madrina entrarono nel Monastero e Madre Fenice chiuse il grande portone, accogliendoli nel calore di quella grande casa e lasciando fuori il gelo dell'indifferenza.
Torna in alto Andare in basso
Darkwitch
Visitatore
Visitatore
Darkwitch

Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 29.01.12

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyVen Feb 03, 2012 12:52 pm

Tamara e Cristoforo furono accolti da una bellissima dama,che dopo averli salutati li invitò ad entrare.

La Viscontessa sorrise alla donna e sentendo il futuro figlioccio stringerle la mano,avanzò all'interno del Monastero guardandosi attorno:era davvero bello!Imponenti mura rivestite di semplicità rievocavano il modo di vivere dei monaci che ivi risiedevano.
Tutto all'interno del Monastero regalava all'anima quel calore,quella serenità che fuori - nella vita quotidiana - spesso veniva a mancare.
Torna in alto Andare in basso
Fenice
Gran Priore
Gran Priore
Fenice

Numero di messaggi : 4951
Data d'iscrizione : 26.12.10

L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto EmptyDom Feb 05, 2012 10:09 pm

Madre Fenice accentuò il sorriso

Venite, verranno subito preparati per voi degli alloggi, vi mostro la via.
Una cella per te, Cristoforo, e un alloggio anche per la tua madrina.


Fece strada lungo il corridoio, verso l'ala della foresteria.

_________________
L'arrivo di un figlio ignoto Signat12
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




L'arrivo di un figlio ignoto Empty
MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di un figlio ignoto   L'arrivo di un figlio ignoto Empty

Torna in alto Andare in basso
 
L'arrivo di un figlio ignoto
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Monastero Aristotelico di San Domenico :: Portineria :: La porta del monastero-
Vai verso: