Monastero Aristotelico di San Domenico

Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Malattie Epidemiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Padre Giarru
Dignitario Onorario
Dignitario Onorario
avatar

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 13.05.09

MessaggioTitolo: Malattie Epidemiche   Mer Ott 03, 2012 1:55 am

Index [...]

_________________
Alessandro III Cardinalem de' Montemayor Borgia
Cardinalem Camerarium
Tornare in alto Andare in basso
Padre Giarru
Dignitario Onorario
Dignitario Onorario
avatar

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 13.05.09

MessaggioTitolo: Re: Malattie Epidemiche   Mer Ott 03, 2012 1:56 am

Citazione :
Il Colera

Il colera è una malattia infettiva acuta gastroenterica grave, causata da un batterio che vive nell’acqua attaccato ad alghe o a piccoli crostacei. Da questo ambiente, in particolari condizioni, il germe può essere trasmesso all’uomo attraverso l’acqua o il cibo contaminati. Si tratta di una malattia a trasmissione oro-fecale (il batterio viene eliminato con le feci dall'uomo, contamina l'ambiente, l'acqua, gli alimenti, e contagia nuovi individui quando introdotto con gli alimenti o l'acqua).


Sintomi

La malattia, dopo un periodo di incubazione di 1-5 giorni, si manifesta con diarrea acquosa improvvisa con scarsi dolori addominali. Segue il vomito che aggrava lo stato di disidratazione. Il paziente è ipoteso, tachicardico e con diuresi ridotta o addirittura assente (anuria). Se non interviene la cura reidratante, si ha shock irreversibile e morte.

Cura

Prescrivere quanto prima, ovvero appena si ha la fase sintomatica, bere grandi quantità di acqua per evitare disidratazione e per eliminare il germe. L'acqua prima di essere ingerita deve essere bollita per evitare di contrarre il germe del colera stesso o un secondo, è un ottimo mezzo di sterilizzazione.
La Salvia, è una pianta medicinale molto efficace in questi casi, si prescrivono quindi, di praticare almeno 3 volte al di' infusioni di salvia bollita in acqua. Dopo la bollitura far aspirare al paziente i fumi della salvia, esaurita l'ebollizione dei fumi di salvia, ingerire il tutto. Come dosaggio, almeno 2-3 foglie di salvia per ogni prescrizione.


Mortalità

Un soggetto in buona salute può presentare calo della pressione entro un'ora dalla comparsa dei sintomi e morire entro 3 ore. L'intervento idratante è fondamentale nell'immediato.


Dott. Cardinal Alessandro III de' Montemayor Borgia

_________________
Alessandro III Cardinalem de' Montemayor Borgia
Cardinalem Camerarium
Tornare in alto Andare in basso
Padre Giarru
Dignitario Onorario
Dignitario Onorario
avatar

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 13.05.09

MessaggioTitolo: Re: Malattie Epidemiche   Mer Ott 03, 2012 2:24 am

Citazione :
Il Vaiolo

Il vaiolo si trasmette soltanto da soggetto umano a soggetto umano per contatto tramite materiale proveniente da lesioni cutanee o mucose. Il periodo di incubazione dura circa 10-12 giorni. Si crede che questo germe abbia questa grande forza di penetrare le carni e provocare manifestazioni e sintomi importanti.
Inoltre chi sopravvive alla malattia ne è immune nel futuro.



Sintomi

Le manifestazioni patologiche del vaiolo in forma generalizzata e grave si ha la comparsa di febbre e prostrazione con la comparsa di una eruzione cutanea diffusa alla testa agli arti alle mani ed ai piedi (comprese anche palme e piante.
L'eruzione cutanea evolve da vescicole a pustole che divengono ulcerate e che una volta guarite danno origine a piccole cicatrici.



Cura

Per febbre: Salice, Genziana. Se riusciamo a controllare subito la febbre abbiamo ottime probabilità di guarigione rapida.
Salice e Genziana per le loro similitudini d'azione nel corpo, possono essere tritate assieme e ingerite per anche fino a 3 volte al di'. Come dosi 1-2 foglie tritate per Salice e 1 fiore di genziana.



Dott. Cardinal Alessandro III de' Montemayor Borgia

_________________
Alessandro III Cardinalem de' Montemayor Borgia
Cardinalem Camerarium
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Malattie Epidemiche   

Tornare in alto Andare in basso
 
Malattie Epidemiche
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Malattie Epidemiche
» Stigmate e segni tra cielo e terra

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Monastero Aristotelico di San Domenico :: Opifici Monasteriali :: Ospitale Dominicano :: Biblioteca Medica-
Andare verso: