Monastero Aristotelico di San Domenico

Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Passeggiata domenicale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Attle
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 189
Data d'iscrizione : 09.12.12
Località : Massa

MessaggioTitolo: Passeggiata domenicale   Dom Gen 27, 2013 1:43 pm

Era domenica mattina, un giorno di riposo e di festa che accomuna tutte le genti. Una giornata da dedicare all'Altissimo, ringraziandolo dei doni della natura che ci aveva concesso, dell'amore che ci ha insegnato, della vita che ci aveva donato. E la natura...quale altra opera più bella e perfetta di Dio?
Il suo silenzio e la sua pace creano un filo diretto con Dio, creavano un rapporto quasi empatico, di pace con se stessi e con gli uomini, di amore e di rispetto verso ogni creatura vivente.
L'umiltà della natura, è questo che amava di più Attle; l'umiltà di piegarsi ai bisogni dell'uomo senza perdere la sua bellezza e magnificenza, pronta a mostrare la sua ira ma sempre disposta a supportare la vita in ogni sua forma: sia essa vegetale o animale o ancora, umana.

Il sole era quasi alto, si avvertiva il suo tiepido tepore in una giornata dalla temperatura rigida che scoraggiava dalle lunghe passeggiate. Attle era sveglio ormai da diverse ore e dalla sua cella notò, come non aveva mai fatto, i grandi ed estesi boschi che circondavano il Monastero. Erano stati giorni di intenso studio che volle portare avanti con grande entusiasmo, la sue fede era ora più forte così come la sua decisione di consacrare l'intera sua esistenza a Dio, nel solco tracciato dai suoi Profeti. Dalla sua cella, rimase estasiato dalla bellezza di quel bosco, di quegli alberi che nonostante il gelo si mostravano forti, pronti al peggio, ma sempre pronti a dare protezione alle piccole creature animali e riscaldamento agli uomini. Decise, prima di recarsi presso il Dignitario delle Vocazioni, di fare una piccola passeggiata così da apprezzare ancora più da vicino la meraviglia dell'opera di Dio.
Tornare in alto Andare in basso
sissj
Visitatore
Visitatore


Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 13.06.13

MessaggioTitolo: Re: Passeggiata domenicale   Dom Giu 16, 2013 4:07 pm

L incontro  con il vescovo Tacuma aveva messo Sissj in una forte agitazione. Uscita dalla sala Sissj sentiil bisogno di isolarsi  etrovare un angolo verde dove fare le sue riflessioni esentirsi acontatto con la natura per lei molto vitale .Girando per il monastero vide un cancello in fondo ad un sentiero coperto quasi completamente da radici di  edera arrampincante;SIssj si avvicino econ mano decisa strappo l edera liberando il cancello,un cigolio fece eco mentre SIssj spingeva;sollevando la veste scavalco delle grosse radici di quercia e si addentro.
Un agro profumo di bosco l avvolse ,alzo il viso al cielo,i raggi del sole filtravano tra gli enormi rami di quercie che le sembravano danzassero al canto degli uccellini.Sissj si trovo  coricata su un morbido prato verde ,l armonia con la natura e la pace dell altissimo nel suo cuore Sissj si addormento.
slapslap

Sissj apri gli occhi ,un bellissimo cerbiatto le stava leccando il viso,con calma alzo la mano,ela porto sul morbido dorso del cerbiatto ,l animale non scappo,si lascio accarezzare,la guardo e con un sguizzo spari nella vegetazione del bosco;Sissj si alzo si guardo intorno era troppo bello si sentiva felice  , riprese il sentiero per il monastero e arrivo al cancello ,lo ricchiuse e si fermo ancora un istante asentire il canto degli uccelli per toranare alla sua cella.
Tornare in alto Andare in basso
sissj
Visitatore
Visitatore


Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 13.06.13

MessaggioTitolo: partenza   Lun Giu 17, 2013 5:40 pm

Il Vescovo Tacuma aveva terminato il corso, lascio liberi di uscire Jccapitta e Sissj dalla sala S Valentino.Sissj rientrata nella cella raccolse le sue cose,ma prima di uscire dal monastero volle ancora andare in quel  luogo dove aveva trovato tanta pace.
Lentamente prese il sentiero di ciotolato,il fruscio della sua veste l accompagnava in quel silenzio;Sissj arrivo al cancello e lo apri, entrando si guardo intorno ,i raggi del sole disegnavano come una via  da seguire,arrivo nella radura, l erba era accarezzata da un lieve soffio di vento, Sissj si senti spingere alle spalle ,si volto: ciaooo!
Sissj sorrise, era il cerbiatto che con il muso la spingeva ad avanzare verso il prato;
ooooohhh!
Escalmo Sissj, i suoi occhi non avevano mai visto tanto di cosi bello, tutta la vita era li rifugio ,protezione per ogni creatura dell  Altissimo.

Sissj torno al monastero con la felicita e la grazia di Dio nel cuore.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Passeggiata domenicale   

Tornare in alto Andare in basso
 
Passeggiata domenicale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Passeggiata pomeridiana
» Passeggiata nel bosco per riflettere.
» Passeggiata e riflessione teologica sulla caducità della vita
» Una passeggiata
» passeggiata per iriflettere

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Monastero Aristotelico di San Domenico :: Dintorni del Monastero :: Boschi-
Andare verso: