Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali


Non sei connesso Connettiti o registrati

Preghiera del 28 Luglio 1461

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 2:27 pm

Aryale

avatar
Dignitario
Dignitario
Era in ritardo quel giorno quando arrivò in Cappella. Si segnò il capo, fece la genuflessione ed entrò nella chiesetta con una fretta che solitamente non la caratterizzava. Spolverò l'altare e lo ricoprì di merletti, ramazzò il pavimento, accese incensi e candele e preparò il Libro. Solo quando ebbe finito si raccolse in preghiera su di una panca mentre Padre Adamo, giunto nel frattempo, provava i canti.


_________________

2 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 2:48 pm

Doron

avatar
Fanatico di San Domenico
Fanatico di San Domenico
Quando il giovane entrò nella Cappella, Madre Arianna aveva già preparato tutto il necessario per la celebrazione odierna.
Si fece quindi il segno della fede ed attese l'inizio della messa domenicale, seduto su una panca nelle vicinanze dell'altare maggiore.


_________________

3 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 3:57 pm

Matteo_Visconti

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Matteo quel giorno si trovava presso il Monastero di San Domenico e decise quindi di assistere ivi alla messa.

Entrato si segnò la fronte accennando a un sorriso a Madre Arianna che ormai conosceva da tanto tempo per poi mettersi a sedere in una delle panche del santo luogo.

4 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 5:58 pm

Fenice

avatar
Gran Priore
Gran Priore
Madre Fenice entrò silenziosa, sorrise vedendo i presenti e s'inginocchiò in preghiera aspettando l'inizio della funzione.

Forse il caldo, forse certi pensieri che non le davano requie... ma aveva bisogno di pregare e di trovare un po' di serenità.
Si domandò se invece di lavorare, dopo la celebrazione, non avrebbe fatto meglio a concedersi una breve passeggiata all'ombra, nel bosco, e mantenne l'idea in un angolo della mente, per decidere dopo.
Per prima cosa avrebbe cercato conforto nella preghiera in comunità.


_________________

5 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 6:49 pm

Aryale

avatar
Dignitario
Dignitario
Il Gaudeamus omnes in Domino risuonava maestoso nella chiesetta del convento mentre la campana ancora dava i suoi rintocchi e Madre Arianna si dirigeva verso l'altare per la lettura.


Gli chiesi: “Quando saremo giudicati? Quali saranno le pene e le ricompense che avremo?” Mi rispose: “Ho deciso, quando ho fatto degli umani i miei figli, di far loro il più bello dei regali: ho reso tutti i vostri spiriti delle anime, permettendovi di raggiungere il Paradiso se seguite gli insegnamenti di Aristotele e di Christos, ma punendovi con gli Inferi se vi allontanate dalla via che hanno tracciato. Siete in corso di giudizio per tutta la durata della vostra vita. Ogni pensiero, parola e azione influisce sulla Mia decisione finale. Quando ciascuno di voi muore, Io decido la vostra destinazione eterna. A seconda che siate stati virtuosi o peccatori, raggiungete le schiere degli eletti o dei dannati.”

 

Restò un poco in silenzio prima di procedere con il suo breve commento. 

Fratelli, in questo brano si parla del destino di tutti gli uomini dopo la morte. E' questa una delle colonne portanti della nostra fede: il dono immenso che l'Altissimo ci ha dato nel concederci la capacità di raggiungere il Paradiso Solare. Per raggiungere la salvezza eterna, Fratelli, non servono carismi particolari. Essa è stata pensata da Dio per le sue creature.
Occorre però avere sempre presente che il Paradiso lo conquistiamo ogni giorno: in ogni momento le nostre azioni ci avvicinano o ci allontanano da questa realtà.
Dobbiamo quindi saper scegliere consapevolmente il bene e sforzarci di tendere lucidamente alla Virtù.
L'Altissimo ci aiuti a restare coscienti di questa grande opportunità che ci è data e guidi i nostri gesti, i nostri pensieri, le nostre azioni affinché possiamo scegliere di seguire i Suoi insegnamenti e giungere al Paradiso Solare.



Restò un poco in silenzio e poi recitò la professione di fede invitando i presenti ad unirsi a lei.

Io credo in Dio, Altissimo ed Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
Dell'Inferno e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

In Aristotele, suo profeta,
Il figlio di Nicomaco e Phaetis,
Inviato per insegnare la saggezza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini smarriti.

Io credo anche in Christos,
Nato da Maria e Josef. 
Egli ha votato la sua vita a mostrarci il cammino del Paradiso.
E' così che dopo aver sofferto sotto Ponzio,
Egli è morto nel martirio per salvarci.
Egli ha raggiunto il Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina;
Nella Santa Chiesa Aristotelica Romana, Una ed Indivisibile;
Nella comunione dei Santi;
Nella remissione dei peccati;
Nella Vita Eterna.

AMEN


_________________

6 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 9:01 pm

Doron

avatar
Fanatico di San Domenico
Fanatico di San Domenico
Doron recitò il credo:

Io credo in Dio, Altissimo ed Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
Dell'Inferno e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

In Aristotele, suo profeta,
Il figlio di Nicomaco e Phaetis,
Inviato per insegnare la saggezza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini smarriti.

Io credo anche in Christos,
Nato da Maria e Josef.
Egli ha votato la sua vita a mostrarci il cammino del Paradiso.
E' così che dopo aver sofferto sotto Ponzio,
Egli è morto nel martirio per salvarci.
Egli ha raggiunto il Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina;
Nella Santa Chiesa Aristotelica Romana, Una ed Indivisibile;
Nella comunione dei Santi;
Nella remissione dei peccati;
Nella Vita Eterna.

AMEN


_________________

7 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Dom Lug 28, 2013 11:01 pm

Fenice

avatar
Gran Priore
Gran Priore
Ascoltata la lettura e la riflessione di Madre Arianna, che arrivava come sempre al cuore della questione con apparente semplicità, Madre Fenice si unì alla professione di Fede


Io credo in Dio, Altissimo ed Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
Dell'Inferno e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

In Aristotele, suo profeta,
Il figlio di Nicomaco e Phaetis,
Inviato per insegnare la saggezza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini smarriti.

Io credo anche in Christos,
Nato da Maria e Josef.
Egli ha votato la sua vita a mostrarci il cammino del Paradiso.
E' così che dopo aver sofferto sotto Ponzio,
Egli è morto nel martirio per salvarci.
Egli ha raggiunto il Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina;
Nella Santa Chiesa Aristotelica Romana, Una ed Indivisibile;
Nella comunione dei Santi;
Nella remissione dei peccati;
Nella Vita Eterna.

AMEN


_________________

8 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Lun Lug 29, 2013 12:50 am

Aryale

avatar
Dignitario
Dignitario
Dopo il Credo Madre Arianna impartì la benedizione finale.

L'Altissimo, ci benedica e guidi i nostri gesti affinché possiamo essere degni del Paradiso Solare.
Amen.


E giunte le mani, unì la sua voce a quella dei confratelli per il  canto finale.


_________________

9 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Lun Lug 29, 2013 1:10 am

Fenice

avatar
Gran Priore
Gran Priore
Unendo la propria voce a quella dei confratelli nel canto, Madre Fenice si sentì più serena... la musica aveva sempre il potere di sollevarla verso l'Altissimo.


_________________

10 Re: Preghiera del 28 Luglio 1461 il Lun Lug 29, 2013 1:27 am

Matteo_Visconti

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Matteo recitò il Credo per poi unirsi agli altri fedeli nel canto sacro.

"Io credo in Dio, Altissimo ed Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
Dell'Inferno e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

In Aristotele, suo profeta,
Il figlio di Nicomaco e Phaetis,
Inviato per insegnare la saggezza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini smarriti.

Io credo anche in Christos,
Nato da Maria e Josef.
Egli ha votato la sua vita a mostrarci il cammino del Paradiso.
E' così che dopo aver sofferto sotto Ponzio,
Egli è morto nel martirio per salvarci.
Egli ha raggiunto il Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina;
Nella Santa Chiesa Aristotelica Romana, Una ed Indivisibile;
Nella comunione dei Santi;
Nella remissione dei peccati;
Nella Vita Eterna.

AMEN"

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum