Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali


Non sei connesso Connettiti o registrati

Santa Messa dell'11 aprile 1458

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Santa Messa dell'11 aprile 1458 il Dom Apr 11, 2010 1:35 pm

Kemnos

avatar
Dignitario Onorario
Dignitario Onorario
Padre Ennio giunse in Cappella in perfetto orario ed aveva già indossato i paramenti per la Celebrazione.
La piccola campana aveva chiamato a raccolta i suoi confratelli ed essi ora attendevano di fronte l'Altare l'inizio della Messa.
Il Padre quindi uscì dalla sacrestia e si pose di fronte a loro, compì il gesto della fede, quindi salì sul pulpito ed iniziò a parlare:

Ambizione, disprezzo per gli altri, egoismo, è questo che vedo io sempre più spesso. Come ci ha rammentato la scorsa domenica il nostro Padre Generale, l’eresia prende sempre più piede. La fede è vista sempre più come un accessorio, il battesimo come un piccolo sacrificio per potersi sposare e nulla più.
Fratelli carissimi, qual è dunque il nostro ruolo in questo mondo? Probabilmente lo sapete a memoria, ma è sempre bene ricordarlo: la nostra Santa Missione consiste nel salvare le Anime, in particolare, come Domenicani, noi facciamo questo attraverso l’Insegnamento delle Sacre Scritture, attraverso la Catechesi.
E allora, per quale motivo non ci vedono nelle piazze e nelle strade a predicare l’amore dell’Altissimo?
È giunta l’ora di darci una scossa e metterci al lavoro, fratelli, per questo vi invito ad uscire dalle vostre abitazioni ed annunciare ai popoli che Dio ci ha creati col suo Amore e noi, per questo motivo, dobbiamo amarlo di rimando.
La nostra città è profondamente aristotelica e non ha bisogno dei nostri insegnamenti? Benissimo, se non siamo titolari di una parrocchia, spostiamoci allora nella città affianco, e poi in quella dopo ancora.
Questo è ciò che fanno i Monaci Domenicani del ramo Itinerante, se è questa la vostra aspirazione parlate con Fratello Tacuma, Dignitario dell’Ordine per gli Itineranti.
Che l’Altissimo benedica noi ed il nostro amato Ordine
.”


_________________
Padre Ennio "Kemnos" Borromeo Pelagio

- Arcivescovo di Ravenna-
- Gran Priore dell'Ordine di San Domenico -

2 Re: Santa Messa dell'11 aprile 1458 il Lun Apr 12, 2010 10:22 am

andosan

avatar
Spirito Inquieto
Spirito Inquieto
Mons. Andosan annuì, anche se sapeva che le strade del mondo erano piene di pericoli. I senzadio erano pronti a uccidere l'agnello più mansueto pur di nutrirsi del suo sangue.

3 Re: Santa Messa dell'11 aprile 1458 il Lun Apr 12, 2010 12:08 pm

tacuma

avatar
Dignitario
Dignitario
L'incitamenti del fratello Kemnos era stato chiaro e preciso.
In un mondo che andava sempre piu' dirigendosi verso strade tortuose e difficili coloro che potevano ed amavano, come il Signore voleva, il loro prossimo, dovevano muoversi, avvicinarsi alla gente, parlare, capire, esser presenti.
come sempre' ringrazio' l'Altissimo per le opportunita' che gli donava ogni giorno , e con l'animo ristorato si avvio' verso la sagrestia


_________________

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum