Monastero Aristotelico di San Domenico

Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
L'Ordine di San Domenico piange il confratello Padre Tacuma, deceduto all'alba del 15 settembre. I funerali si svolgeranno il giorno 30 nella Basilica di Santa Caterina ai Sibillini, e la salma sarà tumulata qui nella cripta del Monastero. Pace a chi riposa in Dio e a chi rimane.

Condividere | 
 

 Santa Messa del 25 dicembre 1464

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fenice
Gran Priore
Gran Priore
avatar

Numero di messaggi : 4447
Data d'iscrizione : 26.12.10

MessaggioTitolo: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Lun Dic 26, 2016 9:49 pm

Dopo aver sistemato l'abete nel chiostro insieme ai confratelli, dopo le risate condivise e con la prospettiva di una bella cena tutti insieme in refettorio, Madre Fenice arrivò svolta in cappella e si preparò per la concelebrazione della messa festiva.
Il clima era particolarmente gioioso, quell'anno, per l'arrivo di due nuovi confratelli... la famiglia domenicana era piena di calore fraterno e di spirito di accoglienza.
Mentre aspettava l'arrivo dei confratelli, Madre Fenice recitò con fervore una muta preghiera di ringraziamento all'Altissimo per tutti i doni che concedeva al Monastero.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 117
Data d'iscrizione : 01.01.11

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Dic 27, 2016 8:46 am

Madre Azzurra dopo avere recitato,
le lodi, di buon mattino si recò per assistere alla celebrazione
della Santa Messa.

Le sarebbe tanto piaciuto aiutare ma non poteva.

Aveva notato con grande piacere che Madre Fenice che conosceva da bambina,
si era tanto affannata per portare il pino nel chiostro.

La Madre, Non voleva che nessuna radice si danneggiasse.

Aveva ragione. Il pino rallegrava lo spirito natalizio
e il cuore di tutti ma poi alla fine delle feste
doveva essere rimesso nel bosco.
Quello era il suo luogo dove l'Altissimo al momento della
della Creazione lo aveva fatto nascere.

Spesso il Patriarca le dava l'incarico,
di preparare i fiori per San Marco.
Ma ormai si stava abituando a creare delle
composizioni floreali nei vasi.

Almeno i fiori duravano e si riproducevano.

Spesso invece c'erano da preparare dei mazzi di fiori
da preparare per incoronazioni da consegnare a mano.

Ma un fiore reciso quanto vive ?
Il tempo di un respiro.

Cosi per San Domenico aveva preparato,
un vaso con del terriccio delle piante che aveva.

Sicuramente i monaci se ne sarebbero presi cura.
Sarebbe stato riutilizzato più volte.

In silenzio lo depose ai piedi dell'altare.

Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 117
Data d'iscrizione : 01.01.11

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Dic 27, 2016 8:48 am



Vaso di fiori ai piedi del Sacro Altare
Tornare in alto Andare in basso
tacuma
Dignitario
Dignitario
avatar

Numero di messaggi : 4170
Data d'iscrizione : 13.05.09
Età : 64
Località : roma

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Dic 27, 2016 2:10 pm

In attesa della Santa Messa pensa a quei momenti appena trascorsi.
La gioia dei confratelli era tangibile.
La presenza dei nuovi allietava il monastero che stava vivendo quella festività con il dovuto rispetto e con letizia
Intravede la nipote Azzurra e le fa un cenno di benvenuta, poi si chiude in una breve preghiera

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Yuri00
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico
avatar

Numero di messaggi : 175
Data d'iscrizione : 29.07.15

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Dic 27, 2016 5:03 pm

Yuri arrivò nella cappella del monastero, pronto per assistere alla Santa Messa, da poco era stato accettato nella famiglia domenicana, e non c'era occasione migliore per ringraziare l'Altissimo che recarsi a pregare.
Tornare in alto Andare in basso
Napoleone87
Colonna Portante del Monastero.
Colonna Portante del Monastero.
avatar

Numero di messaggi : 499
Data d'iscrizione : 22.10.10
Località : Regno delle Due Sicilie,Provincia di Terra di Lavoro,Sora, Via del Corso, 6

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Dic 27, 2016 10:57 pm

P. Napoleone non poteva mancare al lieto evento...
specie perchè sapeva quanto buona era la cena a S. Domenico specie nel periodo di Natale...
Salutò i presenti e fece gli auguri, in particolare a Yuri per in suo ingresso tra i domenicani.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Bernasconi
Frequentatore
Frequentatore
avatar

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 11.07.14
Località : Arezzo, Repubblica Fiorentina

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mer Dic 28, 2016 10:21 am

Bernasconi, seduto su una delle panchette di legno della cappella del Monastero, attendeva l'inizio della funzione, alternando momenti di semplice preghiera a momenti in cui si incantava a guardare i fiori posti ai piedi dell'altare.
Tornare in alto Andare in basso
silvio_1
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico


Numero di messaggi : 172
Data d'iscrizione : 23.01.15

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Gio Dic 29, 2016 12:46 am

DAJEEE SILVIèèè sempre ultimo stai
Mocome sempre stavo in ritardo.Sperando che nessuno me vede tra uno scivolone e altro
ECCOLLAA
SBOINCKKK
AHIOOOO

mo cor naso ciaveo trovato la cappella.
Cercando de fà finta de nulla, mo entro silenzioso innoservato(almeno ce spero) e me inginocchio pe chiedere perdono ar Padre mio in attessa della Santa Messa.
Tornare in alto Andare in basso
Fenice
Gran Priore
Gran Priore
avatar

Numero di messaggi : 4447
Data d'iscrizione : 26.12.10

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Dom Gen 01, 2017 9:13 pm

Con semplicità, Madre Fenice si rivolse ai confratelli e disse

Miei cari, celebriamo insieme questa messa, unendo non soltanto la preghiera, ma anche la riflessione.
La Chiesa oggi ricorda i Due Profeti, ma anche la figura del santo vescovo Natale, che porta i doni ai bisognosi e ai bambini.
Il messaggio di Dio ci giunge in molti modi, e ci dice, credo, una sola, fondamentale cosa: dobbiamo essere Dono, per gli altri e anche per noi stessi, Dono di Amicizia, di Amore, di Fede, di sostegno materiale e morale.
Dobbiamo esserlo in ogni comunità della quale facciamo parte, e quindi, per prima, in questa nostra famiglia domenicana.
Che ne pensate?


E sorrise, aspettando di sentire le riflessioni degli altri.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
tacuma
Dignitario
Dignitario
avatar

Numero di messaggi : 4170
Data d'iscrizione : 13.05.09
Età : 64
Località : roma

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Lun Gen 02, 2017 12:27 pm

Prende la parola
Oh madre giusta riflessione , ed io penso...o meglio ho sempre pensato e voglio continuare a pensarlo, che un monaco, un sacerdote sa, dal momento in cui sente la chiamata dell' Altissimo di essere Dono per se stesso e per gli altri.
E lo sa con tanta consapevolezza da intraprendere quel cammino non sempre facile che lo portera' appunto a dare se stesso agli altri.
Il problema forse e' quello di portare proprio agli altri, ai fedeli, ai giovani, agli sposi a chi lavora nei campi e nelle stalle, ai governanti questa consapevolezza del Dono

Tace per un attimo
E quindi dobbiamo lavorare in questa direzione uniti come sempre e ringraziando il Signore per il Dono che ci ha fatto

_________________
Tornare in alto Andare in basso
silvio_1
Irriducibile di San Domenico
Irriducibile di San Domenico


Numero di messaggi : 172
Data d'iscrizione : 23.01.15

MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   Mar Gen 03, 2017 8:07 pm

Strofinandome er naso pochetto rosso, seppur divertito per avecce giocato lungo li corridoi
Credere nella Santa chiesa.
Sentì er core che te batte forte quando entri, te pare che na mano invisibile te tocca na spalla e te conduce sereno e sicuro un passo dopo altro.
Questosarebbe n'atro dono de fede, n'à fede forte, da portare alli nostri fedeli, fare er modo che pure li altri sentono sta protezione.
Sia ringraziato l Altissimo, per er dono della sicurezza amen
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Santa Messa del 25 dicembre 1464   

Tornare in alto Andare in basso
 
Santa Messa del 25 dicembre 1464
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Santa Messa del 6 dicembre 1457
» Santa messa del 21 marzo
» Santa messa e ordinazione di Attle
» Santa Messa del 15 Novembre
» Messa del 20 dicembre 1457

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Monastero Aristotelico di San Domenico :: Monastero di San Domenico :: Cappella di San Domenico-
Andare verso: