Subforum del Gioco di Ruolo Online Regni Rinascimentali


Non sei connesso Connettiti o registrati

La fuga di Pantagioele

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 La fuga di Pantagioele il Gio Gen 20, 2011 4:56 pm

Pantagioele

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Dopo aver divorato due vasetti di pomo in conserva, l'ardito buffone decise di evitare la portineria scavalcando il muro che dava sulle cartiere e prendendo la via del bosco.
Finalmente si sentiva libero e cominciò a pirolettare e cantare.

La strada per Firenze sarebbe stata lunga e insidiosa ma in cuor suo era certo di poter combinarne altre delle sue, in nome dei satiri e di Bacco...che sempre lodava.

2 Re: La fuga di Pantagioele il Gio Gen 20, 2011 5:10 pm

Desk

avatar
Spirito Inquieto
Spirito Inquieto
Fra i cespugli di ginepro,
fra i roveri,
fra i faggi,
fra i tigli,
i santi del cielo non smettevano d'ausiliare l'omo nella tetra sua vita.
Chi carpiva il messaggio divino ascoso in fra le ramaglie, intendeva il segno e il significato della stesso suo esistere. Perché nessuno voleva redimersi e aprire il suo core?

Dei passi, dei passi rompevano il silenzio, quale sorta d'essere s'aggirava in quella selva?
Quale peccatore anelava al perpetuo perdono?

3 Re: La fuga di Pantagioele il Gio Gen 20, 2011 5:18 pm

Pantagioele

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Più il giovine s'addentrava nella buia macchia boscosa e più il vento diventava forte e ululante.
Gli parve ad un tratto di sentire dei sussurri...rabbrividì.

Pergiove dove son capitato?
Chi..Chi va là? In nome di Bacco rivelateVi!!!! Chi va là???

4 Re: La fuga di Pantagioele il Gio Gen 20, 2011 5:33 pm

Desk

avatar
Spirito Inquieto
Spirito Inquieto
Chi è o Signore costui che canta le canzoni della morte? Non fa parte forse del tuo gregge?
Veste di quolori osceni e parla in nome dell'eresia.
Un istrione!!! Una creatura maledetta dal firmamento tutto!
Come hanno potuto dar alloggio ad un istrione!????
Porterà verso il precipizio il tuo gregge oh Signore! Partorirà il peccato e spargerà di morte la tua messe!
Santi del cielo, prediletti di Dio salvate l'anima del capretto sterile, portatelo alle fiamme della salvazione!!!! Che non vada a portar lo scempio nel gregge Divino!!!

Lurida serpe!!!!...storpio essere, tu sia maledetto in eterno!!!
Arderà il tuo corpo fra mille tormenti, si ciberanno delle tue viscere i demoni dannati e mai sperar di riveder le stelle, tu che di Bacco e dei maligni sei il servo!!!

Torna nel profondo antro della pazzia e dell'abominio!!!! Mai più metterai il piede in codesti santi lochi!!!!



Ultima modifica di Desk il Gio Gen 20, 2011 5:49 pm, modificato 1 volta

5 Re: La fuga di Pantagioele il Gio Gen 20, 2011 5:44 pm

Pantagioele

avatar
Frequentatore
Frequentatore
Il giullare venne invaso da un potentissimo turbine di vento dalla quale uscivano parole aspre, parole piene di disprezzo.
A quelle parole se ne aggiungevano altrettante provenienti da ogni parte della boscaglia....vi erano voci virginali e fanciullesche, voci usurate dal tempo, voci che interloquivano con differenti gerghi e accenti, voci pacate, voci accese da chi sa quale passione.

Stette come pietrificato in balia di quelle correnti, si fece forza e destatosi da quell'estasi corse a gambe levate giù per la collina lanciando in aria la sua sacca e tutte i suoi oggetti...e l'agitato vento...si faceva man mano sempre più pacato...fino a scomparire del tutto.

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum